Ancora scarpe rosse

Giusto ieri pomeriggio stavo leggendo  un  post sulla violenza domestica verso le donne, quando il notiziario  ha comunicato   che la  ragazza ritrovata morta nella periferia   di Roma durante questo weekend è  stata uccisa  dall’ex-fidanzato  dopo averla pedinata per qualche giorno minacciandola anche via SMS.

Lui si è giustificato dicendo che non poteva rassegnarsi alla fine della loro storia così ha deciso di seguirla dare fuoco alla sua auto e a lei…

“Se non stai con me non starai con nessun ‘altro,mi hai tolto la bambola e io ti distruggo,ti anniento,ti tolgo la vita perché tu sei ‘cosa mia’.

“Ti tolgo la possibilità di essere felice e nego la tua esistenza,la cancello perché tu non hai fatto ciò che io volevo,hai deciso da te e   te la farò pagare”

Questo è successo, questo il pensiero che si agitava nella mente di quell’uomo e di tutti coloro che si sentono in dovere di compiere un gesto simile verso la propria compagna.

Intanto un ‘altra vita è stata interrotta e una giovane donna ha pagato per essere se stessa, per avere scelto.

Non credo che la legge possa cambiare queste realtà o mitigarle.

E’ una cultura da cambiare, un modo di vivere le relazioni sociali e ancor di più quelle sentimentali che devono essere all’insegna del rispetto e della fiducia, l’amore la scia liberi, la follia no.

Detesto la cronaca perchè entra nelle tragedie personali, si intrufola nella quotidianità e mette in vetrina la sofferenza  ma mi è sembrato giusto parlarne.

A Sara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...