FUORI DALLA GABBIA

FUORI DALLA GABBIA

Un giorno nell’allevamento un furgone vuoto.

Nella stalla gli animali dormivano e sussultarono al rombo del  motore che parve loro un rumore infernale.Ce n’erano tanti di suoni nella stalla moderna: il mostro che portava il cibo, l’acqua oppure la sbarra per la paglia pulita e ancora urla  quando qualcuno veniva portato via chissà dove e non tornava più. All’inizio se lo chiedevano tutti con terrore ma poi nessuno ci pensava e tutto ritornava come prima.

Il sole si vedeva appena dalle finestre e solo qualche volta si poteva uscire fuori e sentire  l’aria,la luce, il caldo e il freddo ma di tanto in tanto rientrando qualcuno mancava senza motivo o meglio nessuno conosceva il perchè delle sparizioni.

All’improvviso  una forza sconosciuta, un ‘onda invisibile spinse, schiacciò e obbligò un grosso gruppo a camminare  in direzioni diverse contro la propria  volontà  fino all’entrata di un buco, uno spazietto  opprimente e stretto, dove era possibile assumere una sola posizione.

“Non camminare, non  girarsi, solo in piedi o a terra,no acqua,no cibo, muso contro muso,zampa contro zampa”.

E urla e urla e grida e cerca  una via d’uscita con la testa ,con la zampa,con il corpo ma  lo spazietto  si mosse sotto le zampe “Ahha che succede?!” E sali’e poi si fermò con un tonfo e poi più niente,rumori,rumori e strepiti disperati  di animali e sopra c’era qualcuno e sotto c’era qualcuno e da una parte c’era qualcuno e anche dall’altra e ancora e ancora, panico, paura,terrore. “Tutto si muove, non si respira, non si cammina,non si mangia,non si beve, solo paura.La luce soltanto e tanti rumori poi un fischio acuto e tutto precipitò, si rotolava, si cadeva, si volava , sisssi si volava e qualcuno atterro’e la gabbia si ruppe e si fuggì….ancora rumori, ancora luce e niente sbarre….allora via ,via  di qui!! Dove? Che importava??? Qualcuno si schianto’ terrorizzato contro oggetti giganteschi mai visti, qualcuno invece era a terra dolorante, sanguinante, agonizzante e non sapeva  perchè, solo paura…

 

Annunci

12 pensieri su “FUORI DALLA GABBIA

  1. Che dire… sono vegetariana da tanti anni perché non approvo gli allevamenti intensivi…
    il tuo racconto mi ha toccata nel profondo, perché di scene simili ne ho viste e mi disgustano…
    spero che riescano a scappare il più possibile e lontano, in un altro mondo, dove c’è rispetto per la vita…
    buona giornata 😘

    Piace a 3 people

  2. M’è piaciuto quello che hai scritto. Certe situazioni non vanno bene.
    Non sono vegetariano. Da piccolo sembrava che ci fosse solo la carne per star bene. Oggi mangio pochissima carne… però, c’è un però, perché non c’è una risposta plausibile.
    I vegetariani dicono che non mangiano nulla di vivo… o che era vivo… ma un vegetale è morto?
    Buona Serata.
    Quarc

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Quarc,
      hai posto una domanda molto interessante.. un vegetale è morto? Secondo me non lo è. Sono contenta che ti sia piaciuto il post, ti ringrazio per la tua riflessione. Buona serata

      Mi piace

  3. Emozionante! Chi mi conosce attraverso il mio blog sa come la penso a proposito degli allevamenti intensivi. Io spero sempre che una voce come la mia faccia riflettere in modo diverso perché io ho dedicato tutti i miei studi agli allevamenti e pensavo che sarebbe stato il mio lavoro ma poi…ho cambiato idea! Oggi, nel mio piccolo, cerco di fare ogni giorno la differenza.

    Mi piace

    1. Ciao ti ringrazio. Spero che le persone almeno riflettano su questi temi. È veramente nevessaria questa grande quantità di carne? È così controproducente cambiare tempi e modi di allevare gli animali e rendere la loro esistenza più vivibile, più libera da qs sofferenze…. spero.

      Piace a 1 persona

      1. Rispetto a prima qualcosa è cambiato. Sempre più persone iniziano a farsi delle domande. Le informazioni girano più veloci e sono più capillari. Ci vorrà tempo ma qualcosa sta cambiando.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...